Seleziona una pagina

La vacca rossa reggiana è una razza autoctona del Nord Italia importata nel VI secolo dalle popolazioni barbariche.
Questo bovino, dal particolarissimo mantello di color rosso, può fregiarsi del titolo di mamma del Parmigiano Reggiano, infatti nel VII secolo, proprio dagli allevamenti della rossa reggiana i monaci benedettini del Parmense e del Reggiano diedero il via all’arte casearia della produzione del primo formaggio di tipo Grana.

Nel corso del secolo scorso i produttori di Parmigiano e gli allevatori di bovini sostituirono gradualmente la rossa reggiana, meno produttiva, più longeva e rustica, con la frisona che per gli allevatori risultava più redditizia.
Questo portò quasi all’estinzione della specie finchè un gruppo di allevatori tenaci e lungimiranti diedero il via ad un progetto di rivalorizzazione che permise una forte ricrescita del numero dei capi di bestiame.
Gli allevamenti che si trovavano principalmente nella provincia di Reggio Emilia diedero vita al “consorzio delle vacche rosse” e tutto il latte prodotto dai propri capi conferiva in questo consorzio dando vita al pregiatissimo Parmigiano delle Vacche Rosse.

Perché il Parmigiano delle vacche rosse reggiane è così pregiato?

Il latte prodotto dalle vacche reggiane è particolarmente adatto alla produzione di Parmigiano Reggiano grazie all’ alta percentuale di caseina contenuta, proteina particolarmente importante e che ben si presta alle lunghe stagionature, ecco perché il Parmigiano delle vacche rosse non viene messo in commercio prima del 24° mese.
Questo comporta una serie infinita di benefici al prodotto, non solo il Parmigiano è completamente privo di lattosio, il che lo rende apprezzabile anche a chi ne è intollerante, ma viene migliorata la digeribilità e la presenza di calcio, fosforo, magnesio e aminoacidi essenziali lo rendono adatto a bambini neonati, agli sportivi che devono nutrirsi senza appesantirsi, alle donne che devono avere un maggiore apporto di calcio naturalmente e per tutti coloro che vivono una vita intensa.
Altro elemento molto importante unito al latte pregiato è il rigido regolamento del consorzio sulla produzione che prevede di alimentare le bovine esclusivamente con erba verde, vietando nella maniera più assoluta le tecniche di forzatura della produzione e l’utilizzo di cereali OGM.

La grande capacità nell’arte casearia dei produttori e l’amore che hanno verso i loro animali, che alla fine della loro “carriera” casearia non vengono mandate al macello ma muoiono di morte naturale, rendono il Parmigiano delle Vacche Rosse un gioiello e un vanto della tradizione culinaria Italiana.

Scopri le nostre offerte sulle varie stagionature di parmigiano, “classico” e delle Vacche Rosse, cliccando sul link qui sotto: 
https://panedintornishop.it/categoria-prodotto/salumi-e-formaggi/page/2/